Oggi ad Accettura l’etnomusicologo statunitense Steven Feld

257

Torna dopo 12 anni ad Accettura  l’etnomusicologo statunitense Steven Feld (nella fotodi copertina) che, insieme a Nicola Scaldaferri ha scritto il libro “I suoni dell’albero” nel paese del Maggio.
I due studiosi incontreranno la comunità di Accettura oggi, sabato, alle 18,30 nel Museo dei Culti Arborei, su iniziativa della locale sezione Anspi, in collaborazione con Comune e Pro Loco.

Foto di Lucia Perrotta

In una nota di presentazione dell’evento, don Giuseppe Filardi, studioso e parroco di Accettura, fa riferimento al cambiamento di mentalità da parte degli studiosi di cultura popolare.
“L’antropologia – afferma – non si è più proposta come una forma di conoscenza fondata sulla superiorità psico-cognitiva e culturale dell’antropologo, ma solo come attività di traduzione di culture dopo attento ascolto e visione di quanto si fa.
Un lavoro ben riuscito deve comportare l’adesione dei nativi; questi vanno ascoltati, osservati e rispettati non snobbati.

Il lavoro “I suoni dell’albero” degli etnomusicologi Nicola Scaldaferri e di Steven Feld, unitamente a Ferdinando Mirizzi, Don Giuseppe Filardi, Stefano Vaja e Lorenzo Ferrarini, è “esemplare”, deve servire – sostiene don Giuseppe Filardi – di modello per gli studi futuri in tutti gli ambiti culturali.
La presenza dei due studiosi, che vogliono salutare e ringraziare la comunità per aver dato loro l’opportunità di ‘creare’ un lavoro veramente unico nel suo genere , ci riempie di gioia e di orgoglio. Grazie a loro – conclude don Giuseppe Filardi, studioso e parroco di Accettura – il nostro Maggio può essere conosciuto nel mondo intero attaverso il testo in inglese When the trees resound”.