Riparato il guasto alle pompe, torna l’acqua nei campi e nelle aziende di Senise

321

Gli agricoltori dell’area di Senise, nel versante Sud lucano, da ieri mattina hanno di nuovo l’acqua necessaria per le proprie attività imprenditoriali.
Decisiva, in tal senso, è stata la “moral suasion” del presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, che è intervenuto personalmente  su Antonio Mario Lerario e Nicola Pugliese, rispettivamente commissario e direttore dell’Ente per lo sviluppo dell’irrigazione e la trasformazione fondiaria in Puglia, Lucania e Irpinia (Eipli), e sul commissario unico dei Consorzi di bonifica, Giuseppe Musacchio, impegnandosi inoltre, dopo la risoluzione del problema contingente “a convocare una riunione tra le parti nella prossima settimana”.
I tecnici Eipli, nel frattempo, dopo le rassicurazioni di Pittella, a partire dal tardo pomeriggio di sabato hanno iniziato a lavorare per ripristinare la pompa idraulica di sollevamento del Sinni, che era andata in avaria, mentre i dipendenti del Consorzio Val d’Agri hanno riaperto gli sfiatatoi.

Pittella incontra una delegazione di agricoltori

In un incontro avuto nel fine settimana con il sindaco di Senise, Rossella Spagnuolo e con gli agricoltori dell’area – che lamentavano una situazione critica che durava ormai da diversi giorni – il governatore Pittella aveva assicurato che “la Regione avrebbe investito le risorse necessarie a rimettere in funzione le pompe di sollevamento in tempi rapidi, per ridurre al minimo i rischi di danni alle colture senz’acqua ormai da diversi giorni”.