Lo ‘Stadio Alfredo Viviani’ di Potenza avrà una nuova facciata

2808

Lo stadio Viviani è un bene sottoposto a vincolo, per il quale sono previsti limiti nell’uso e nella conservazione. Un qualsiasi intervento su di esso deve essere preceduto da un preventivo parere della Sovraintendenza ai Beni Ambientali e Culturali per preservarne la bellezza e la storicità. Il rifacimento della facciata, quindi, ha imposto uno studio accurato che rispettasse il vincolo cui è sottoposto lo Stadio. “Grazie a un lavoro sinergico, con l’assessore Sergio Potenza e gli uffici ai quali fa riferimetno, siamo riusciti ad accelerare l’iter amministrativo. Possiamo, oggi, annunciare che la Soprintendenza ha espresso parere favorevole ai lavori e che partiranno a breve” dichiara la Errico.

“La città di Potenza merita di avere uno stadio degno della sua storia calcistica. Anche per questo, viste le modifiche apportate nei mesi scorsi che lo hanno reso un vero campo di calcio, – prosegue l’assessore – verrà chiamato ‘Stadio Alfredo Viviani’ e non più Campo sportivo. Il Viviani, oramai da anni, versava in uno stato di abbandono. Non è solo una questione di decoro. Il Viviani rappresenta uno dei simboli della nostra Comunità ed era ora che questo simbolo tornasse all’antico splendore”.

I lavori rispetteranno gli storici canoni estetici del bene: rosso pompeiano e grigio perla, che riprendono i colori originari della facciata, realizzata nel 1934, in epoca littoria

“Siamo orgogliosi del lavoro effettuato in armonia con i tifosi che hanno dimostrato ancora una volta amore per la nostra Città. Apprendiamo, inoltre, che il presidente del Potenza Calcio si era reso disponibile a rifare la facciata a proprie spese. Non possiamo che ringraziarlo e, poiché la questione è ampiamente risolta, confidiamo che possa indirizzare tali risorse per rendere il nostro Viviani ancora più funzionale e accogliente” conclude l’assessore Errico.