Strisce blu a Potenza, interviene l’ass. Rete Sociale Attiva

56
Nella città di Potenza la decisione di aumentare corposamente il numero dei parcheggi a pagamento comporta ai cittadini forti disagi, sia economici che di servizio pubblico.
L’associazione di consumatori Rete Sociale Attiva di Basilicata, in persona della responsabile avv. Luisa Rubino, intervenuta già più volte sulla questione, ha evidenziato che la tracciatura delle strisce blu mette in risalto l’assenza di spazi gratuiti per i parcheggi nelle vicinanze degli stalli a pagamento.
E’ nostra intenzione verificare – ha rappresentato l’avv. Luisa Rubino – se il rapporto tra il numero di parcheggi liberi e di quelli a pagamento sia proporzionale. Il dettato normativo a riguardo parla chiaro e prevede l’obbligo per le amministrazioni comunali che assumano l’esercizio diretto del parcheggio con custodia o lo diano in concessione ovvero dispongano l’installazione dei dispositivi di controllo di durata della sosta, di riservare, su parte della stessa zona o su altra parte nelle immediate vicinanze, una adeguata area destinata a parcheggio rispettivamente senza custodia o senza dispositivi di controllo di durata della sosta.
Sono molteplici – prosegue l’avv. Rubino – le segnalazioni dei cittadini pervenute alla nostra associazione per segnalare l’aumento degli stalli a pagamento come circostanza iniqua e vessatoria, in un momento di grave crisi economica e in una città dove il trasporto pubblico presenta notoriamente molte criticità.
In tale ottica, va altresì rilevato che ai sensi dell’art. 7 del D.lgs. 285/92, i proventi dei parcheggi a pagamento sono destinati alla istallazione, costruzione e gestione dei parcheggi in superficie, sopraelevati e sotterranei e al loro miglioramento, nonché ad interventi per il finanziamento del trasporto pubblico locale e per migliorare la mobilità urbana.
Nell’ottica di dialogo che contraddistingue Rete Sociale Attiva Basilicata, l’associazione ha inoltrato una nota al Sindaco del Comune di Potenza, Ing. Dario De Luca, e all’Assessore alla Mobilità, avv. Gerardo Bellettieri, per richiedere la mappa della città di Potenza ove figuri la ripartizione tra strisce bianche e strisce blu, al fine di verificare la sussistenza di un’equa distribuzione degli spazi, nonché l’esplicitazione degli  interventi in programma con i proventi degli stalli a pagamento.