26 settembre 2017, martedì
Home Cronaca Bracciante lucana muore nelle campagne di Ginosa, indagato imprenditore

Bracciante lucana muore nelle campagne di Ginosa, indagato imprenditore

1024

E’ morta mentre era al lavoro nei campi, in un’azienda a Ginosa, Giuseppina Spagnoletti, 39 anni, originaria di Lizzano ma residente a Bernalda. Stroncata da un improvviso malore, nulla hanno potuto fare i sanitari del 118 giunti con un elicottero da Potenza e un’ambulanza da Matera (la richiesta d’intervento è giunta alla sala operativa di Basilicata Soccorso – n.d.r.)
Il Pm tarantina Giorgia Villa della Procura di Taranto, che ha iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo l’imprenditore agricolo titolare dell’azienda,  ha disposto l’autopsia per chiarire le cause del decesso. Potrebbe trattarsi di infarto.
L’inchiesta dovrà verificare le condizioni di salute della donna e se il ritmo di lavoro che svolgeva le ha aggravate al punto da causare la morte.