Raccolta rifiuti a Potenza: dopo l’incendio all’Ageco, si cercano soluzioni

1346

L’allarme è scattato subito dopo le prime notizie dell’incendio sviluppatosi nello stabilimento Ageco di Tito Scalo (foto di copertina di Trm): l’assessore all’Ambiente del Comune di Potenza, Rocco Coviello, ha contattato il titolare dell’azienda che gestisce la raccolta differenziata anche nel Comune Capoluogo per rendersi contro di cosa fosse accaduto e soprattutto cosa fare per far fronte all’emergenza.

“Stiamo trovando delle soluzioni alternative. In serata faremo un incontro operativo all’Acta. Domattina dovremmo essere in condizioni di garantire il servizio di raccolta che purtroppo subirà dei rallentamenti.
Probabilmente – prosegue Coviello – saremo costretti a portare direttamente noi in Campania i rifiuti che venivano stoccati nella struttura dell’Ageco di Tito Scalo”.

Si cerca di correre ai ripari, dunque, sperando che i mezzi con i quali l’Ageco trasferisce i rifiuti in Campania non sia stati danneggiati dall’incendio. Se così fosse, l’Acta dovrà provvedere direttamente con i suoi mezzi a farlo per non lasciare i cassonetti pieni di rifiuti per giorni.
Ne sapremo di più dopo l’incontro di questa sera all’Acta.