L’ultimo saluto al prof. Ignazio Olivieri

1312

Sui funerali del prof. Ignazio Olivieri, celebrati ieri pomeriggio a Matera, una nota di Michele Capolupo di Sassi Live.

Un lungo applauso all’uscita del feretro dalla Cattedrale di Matera per l’ultimo saluto al medico materano Ignazio Olivieri, reumatologo materano di fama internazionale prematuramente scomparso venerdì scorso all’età di 64 anni dopo aver combattuto a lungo contro un male incurabile nella sua casa a Trivigno, in provincia di Potenza.


I funerali sono stati celebrati non a caso nella Cattedrale di Matera. Era un suo desiderio, perchè sempre in questo luogo sacro era stato battezzato. Direttore dell’Unità Operativa di Reumatologia del San Carlo di Potenza e dell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, Ignazio Olivieri è stato uno dei massimi esperti mondiali della sindrome di Behçet e ha partecipato ai lavori della Società Internazionale per la definizione delle linee guida per la diagnosi e la cura della malattia di Behçet. Il suo sogno è sempre stato la possibilità di realizzare a Matera un centro di ricerca per la Reumatologia. L’auspicio è che presto il suo sogno possa trasformarsi in un atto concreto per portare avanti la sua opera apprezzata da tutti, pazienti e medici che hanno avuto la fortuna di conoscerlo.

La Santa Messa è stata concelebrata da Monsignor Pino Caiazzo e da don Antonino, parroco di Trivigno. Una Cattedrale gremita si è stretta attorno alla moglie di Ignazio Olivieri, la dottoressa Angela Padula e alla figlia Francesca. In prima fila il sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri, il vice Ministro Filippo Bubbico, il sottosegretario Vito De Filippo, il senatore Vincenzo Folino, il direttore della Asm Piero Quinto, il direttore della Asp Rocco Maglietta. Al termine della cerimonia è arrivata anche l’assessore regionale alla Sanità, Flavia Franconi. La Santa Messa si è conclusa con i messaggi letti da Giovanni Minisola, past president della Società di Reumatologia, dalla cugina di Ignazio Olivieri, Mariangela De Bonis e da Michele Gilio, uno dei ricercatori del Dipartimento di Reumatologia diretto dal professore materano.

prof. Ignazio Olivieri

Con la scomparsa di Ignazio Oliveri la città di Matera perde un personalità dalle spiccate qualità umane e professionali.  Orgogliosamente materano e tifoso del Matera Calcio, ha sempre seguito le partite della squadra biancoazzurra compatibilmente con i suoi impegni professionali. Nel settembre scorso aveva chiesto espressamente di organizzare a Matera, la sua città, il prestigioso 17th International Conference on Behçet’s Disease, (la conferenza internaziozionale per la cura della malattia di Behçet) e nella giornata conclusiva dei lavori al luminare materano era stato assegnato il Premio Hulusi Behçet.  Il 1° dicembre 2014 il materano Ignazio Olivieri è stato nominato nuovo presidente della Società italiana di Reumatologia e ricopriva la carica di past president.