Emergenza idrica, torna a riunirsi il tavolo tecnico

554

Alla luce della perdurante siccità che da mesi ormai sta riducendo il livello di acqua presente negli invasi lucani (vedi dati Eipli) , il presidente della Regione, Marcello Pittella, coerentemente con quanto annunciato nelle scorse settimane, ha convocato per domani, lunedì,31 luglio, alle ore 9, in Sala Verrastro a Potenza, una nuova riunione del tavolo tecnico sulla emergenza idrica.
Oltre all’assessore all’Agricoltura, Luca Braia, saranno presenti, tra gli altri, i vertici di Eipli, Consorzio di Bonifica e Autorità di Bacino.

A confermare la gravità della situazione, come si diceva, i dati forniti dall’Eipli sulla situazione degli invasi lucani al 28 luglio scorso.

Nell’invaso di Monte Cotugno mancano, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno mancano netti oltre 107 milioni di metri cubi. Circa settanta milioni in meno nel Pertusillo. Stazionaria la situazione al Camastra. Critica quella di San Giuliano dove ci sono circa 27 mlioni di metri cubi in meno. Altrettanto quella dell’invaso di Gannano dove mancano oltre un milione700mila metri cubi d’acqua

Non si esclude che considerando i dati in possesso e le previsioni meteorologiche per le prossime settimane la Regione Basilicata possa chiedere la dichiarazione dello stato di calamità, sulla base anche dei provvedimenti che il Governo centrale sta per adottare.

Intanto si va verso il razionamento dell’acqua con provvedimenti adottati dai sindaci. A Matera vietato l’uso improprio dell’acqua. A Potenza riduzione della portata nelle ore notturne nell’area industriale. Altro provvedimento che potrebbe essere adottato a breve la chiusura delle fontane pubbliche.