Spacciavano in pieno centro a Lavello: sei arrestati dai carabinieri

404

Gli arrestati, di età tra  i  42  ed  i  19  anni,  tutti  abitanti  in  Lavello  (PZ),  sono  stati  associati, cinque presso la Casa Circondariale di Potenza ed uno  sottoposto  agli  arresti  domiciliari  con  braccialetto elettronico.
Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal Gip del Tribunale di Potenza, su richiesta della Procura con l’accusa di detenzione e  vendita di   sostanze stupefacenti (cocaina ed   hashish) continuata in  concorso.
Le indagini condotte dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di  Venosa  (PZ)  e dalla  Stazione  Carabinieri  di Lavello (PZ) sono iniziate nel settembre 2016, in seguito al sequestro  in Lavello di 4 grammi  di  cocaina   ad una persona del posto.
Dall’analisi dei tabulati   telefonici   delle  utenze dei  cellulari in suo possesso emessero particolari  contatti  che  fecero ritenere agli investigatori  plausibile l’esistenza  di un’attività     di  spaccio   di  sostanza   stupefacenti.
Le  successive   intercettazioni telefoniche,  pedinamenti, perquisizioni e  sequestri,   permisero     di  identificare le sei persone arrestate, riuscendo anche   a documentare  le  modalità  di  spaccio  di  sostanze  stupefacenti   del  tipo   cocaina,   hashish   e  marijuana.
Gli  scambi  droga-denaro  avvenivano  in  modalità  itinerante,  per  le  vie   del   centro   di   Lavello, soprattutto  in  prossimità  di  bar  e  locali  che  rimanevano  aperti  fino  ad  orario  notturno.
La   cocaina veniva  venduta  al  prezzo  di  80,00  euro  al  grammo,   mentre   l’hashish   e la  marijuana   al  prezzo   di 10,00  euro  al  grammo.
Le ipotesi accusatorie sono state   confermate   dai   numerosi acquirenti   delle  sostanze  stupefacenti.
Nel  corso  dell’intera   attività  d’indagine,   sono  stati  sottoposti  a sequestro,  in diverse  occasioni,   grammi 9 di  cocaina  e grammi  43  di hashish  oltre  a materiale  atto  al confezionamento delle  dosi.

Giovanna Stefania Cagliostro, Prefetto di Potenza

Il prefetto di Potenza, Giovanna Stefania Cagliostro, ha espresso “apprezzamento” per il lavoro della magistratura e dell’Arma dei Carabinieri che ha portato all’arresto a Lavello delle sei persone-