Il nuovo Picerno inizia a prendere forma e svela le prime mosse di mercato

2071

Ieri pomeriggio, allo stadio “Curcio” di Picerno, il direttore genarle, Enzo Mitro, e il tecnico dei melandrini, Pasquale Arleo, hanno incontrato la stampa e i tifosi e dato le prime indicazioni su quello che sarà il nuovo assetto della compagine rossoblù. Presente anche il sindaco di Picerno, Giovanni Lettieri, che ha confermato la vicinanza dell’amministrazione al club anche attraverso nuovi interventi strutturali (che potrebbero iniziare in autunno) alla “bomboniera” picernese.

“Quest’anno, partendo con anticipo rispetto alla scorsa stagione, avremo modo di mettere su una squadra ancora più competitiva e dignitosa”, ha detto Mitro che ha poi svelato i primi acquisti in chiave mercato. Si tratta di Marco Conte, ex Herculaneum, e Gaetano Carrieri, ex Vultur. Il centrocampista e il difensore centrale entreranno a far parte dello scacchiere di mister Arleo al posto di Franzese e Ola che insieme a Conti, De Luca, Patania e De Cristofaro hanno lasciato il “Curcio” nell’ottica di svecchiamento dell’intero gruppo.

Il diggì ha poi anticipato che per inizio della prossima settimana potrebbero essere tesserati altri sei calciatori: tre senior e tre under. Delgado, Giordano e Manzillo per gli over; il ’99 lucano Cosentino, il ’98 napoletano Ambrosio e un altro ragazzo lucano per gli under.

Enzo Mitro

“Sono state tantissime le richieste di giocatori che volevano venire a Picerno – ha detto Mitro – e un’altro aspetto che ci lusinga molto, e che conferma la serietà di questa società, è il fatto che tutti i calciatori hanno firmato ‘in bianco’ il rinnovo”.

“Mi è pesato moltissimo non riconfermare tutti – ha detto Pasquale Arleo – ma eravamo una delle squadre più anziane del campionato e la carta di identità non mente”. “Ringrazio i ragazzi per quello che hanno fatto ma dobbiamo puntare sui giovani anche in prospettiva di una programmazione futura”.

Nella lista dei riconfermati: Esposito, Ioime, Impagliazzo, Agresta, Lolaico, Di Senso, Tedesco, Sgovio, Langone e Miglionico.

Sull’aspetto tattico Arleo ha confermato che si partirà da un 4-2-3-1 standard con Esposito “alla Mertens”. “Emanuele mi ha garantito per la prossima stagione 20/25 gol”, ha detto il mister.

Pasquale Arleo

Poche le novità per quanto riguarda lo staff tecnico: Francesco Giuzio prenderà il posto di Panariello (che seguirà il settore giovanile) come secondo di Arleo; Carmine Triggiano vestirà il ruolo di fisioterapista della squadra; Tramutola quello di collaboratore tecnico e allenatore della Juniores (insieme a Ottati). Confermati Nolè preparatore dei portieri e De Grazia come preparatore atletico.

Pasquale Arleo e Francesco Giuzio