Trasporti, sciopero sospeso. Interviene la Regione

62

E’ stato sospeso lo sciopero che oggi avrebbe paralizzato il settore dei trasporti su gomma in tutta la Basilicata.
Era stato indetto dai sindacati di categoria Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uilt-Uil per sollecitare la soluzione dei gravi problemi che da mesi investono il settore, primo fra tutti il mancato pagamento, da settembre 2016, delle mensilità ai lavoratori.
La decisione di sospendere lo sciopero è stata presa dai responsabili regionali sindacali, Bruno Bevilacqua, Carlo Costa e Michele Carone dopo le assicurazioni date loro dal Presidente della Giunta Regionale, Marcello Pittella,  che li ha incontrati insieme al direttore generale, Vito Marsico.
Il Governatore ha assunto l’impegno che nei prossimi giorni verranno assegnate al settore risorse per circa 10 milioni di euro e che ulteriori 7 milioni verranno erogati succesivamente. Questo consentirà di riprendere il regolare pagamento degli stipendi.
Si è anche stabilito che saranno convocate una serie di riunioni, per affrontare le difficoltà nate con l’approvazione del Piano regionale dei Trasporti.
Al termine dell’incontro le organizzazioni sindacali hanno deciso di differire lo sciopero al 26 maggio prossimo, al fine di verificare le novità emerse durante l’incontro e per aprire un tavolo di trattativa.