Potenza nella partnership Climate Adaptation dell’Agenda Urbana Ue

176

Potenza è stata scelta come membro della partnership europea che affronterà il tema dell’adattamento ai cambiamenti climatici nelle aree urbane.

Della partnership, coordinata dalla Città di Genova, fanno parte, oltre a Potenza, le direzioni generali Regio, Clima ed Env della Commissione europea, Francia, Polonia, Ungheria e Bulgaria, la Provincia di Barcellona, le Città di Glasgow, Trondheim, Loulè in Algarve e Sfantu Gheorghe, EuroCities, il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa, la Banca Europea d’Investimenti e i rappresentanti dei Programmi europei di finanziamento.

La decisione circa la composizione della composizione della partnership è stata assunta durante il meeting dei Direttorati Generali della Commissione Europea sullo Sviluppo Urbano, svoltosi recentemente a Malta. Nel corso dei prossimi tre anni la partnership lavorerà per migliorare il quadro normativo, le modalità di accesso ai finanziamenti e il contesto delle conoscenze in relazione al tema dell’adattamento ai cambiamenti climatici.

“Si tratta di una importante occasione per il Comune di Potenza di svolgere un ruolo attivo indirizzato al miglioramento della qualità dell’ambiente urbano e delle condizioni di vita dei cittadini delle attuali e future generazioni”, ha dichiarato l’assessore Donatella Cutro.

Cutro

“Allo stesso modo – prosegue l’assessore alla Programmazione e Agenda urbana – si tratta di un grande riconoscimento del costante lavoro profuso dall’ufficio Programmazione nel contesto delle istituzioni europee, attraverso la partecipazione a diversi programmi e iniziative, che ha condotto, in meno di un anno, all’adesione e approvazione dei vari progetti europei presentati. Abbiamo dimostrato così l’impegno e l’interesse della nostra città verso le tematiche della sostenibilità e della resilienza, nonché la sua capacità di assumere in modo autorevole e credibile un ruolo da protagonista nei processi di cambiamento, all’interno dello spazio europeo”. “Attualmente l’Amministrazione, oltre alla definizione dell’Accordo di Programma che consentirà l’avvio dell’Investimento Territoriale Integrato di Sviluppo Urbano per l’utilizzo dei fondi FESR nell’ambito del Programma Operativo della Regione Basilicata – conclude Cutro – è direttamente coinvolta in diversi progetti di livello europeo, di cui due all’interno del programma Interreg-MED e uno di Urbact. La partecipazione alla partnership Climate Adaptation dell’Agenda Urbana consentirà quindi di creare le opportune sinergie fra tali iniziative e quelle alla cui definizione l’assessorato sta già lavorando”.