Costringeva minorenne a prostituirsi: donna arrestata dalla polizia a Potenza

59

E’ agli arresti domiciliari Michelina Stanzi, 47 anni di Potenza. Pesanti le accuse nei suoi confronti: induzione, organizzazione e sfruttamento della prostituzione minorile, cessione di stupefacenti e tentata violenza privata.
Il provvedimento del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Potenza è stato adottato dopo che le indagini della Squadra Mobile del capoluogo di regione hanno confermato quando denunciato della vittima, una ragazza minorenne costretta dalla Stanzi a prostituirsi più volte con adulti.
I fatti risalgono allo scorso anno. Consigliata da alcune amiche che avevano raccolto le sue confidenze, la ragazza trovò il coraggio di denunciare alla polizia le violenze subite, confermate da elementi probatori raccolti dagli investigatori.
Il provvedimento restrittivo nei confronti dell’indagata è stato adottato anche in considerazione del fatto che la stessa potesse reiterare il reato.