Bullismo e cyberbullismo, come prevenire: a Palazzo S.G. presentato progetto della scuola

136

In una sala convegni gremita di personale scolastico e genitori, si è svolta a Palazzo San Gervasio la presentazione del progetto “Est modus in rebus” sulla prevenzione del bullismo e cyber bullismo.

palazzo
E’ stato il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco”, prof. Rocco Telesca, ad informare la platea sulle numerose attività previste durante l’attuale anno scolastico e per la prima parte del prossimo.

Il Dirigente scolastico Rocco Telesca illustra il progetto
Il Dirigente scolastico Rocco Telesca illustra il progetto

Il Dirigente ha posto l’accento sull’importanza di un’azione condivisa da parte del mondo scolastico e delle famiglie, attori principali nella lotta contro il bullismo. Un’azione sinergica che vede il contributo dell’intera comunità, che nel caso dell’Istituto di Palazzo comprende anche Maschito, Forenza e Montemilone.
Nei prossimi mesi gli alunni saranno impegnati in un cortometraggio, diretto dal regista Lucio Giordano, in un musical, concorsi, scrittura creativa, sport e molto altro ancora. Prevista anche la formazione per i docenti, alunni e genitori, che sarà realizzata dall’associazione “Il cielo nella stanza”, presente al convegno con la dott.ssa Liliana Guarino.

da sinistra: Vicenzo Giuliani, Garante per l'Infanzia, Liliana Guarino, dirigente "Il cielo nella stanza", Debora Infante, dirigente Miur,; Rocco Telsca, dirigente scolastico Palazzo S.G.; mons. Francesco Sirufo, verscovo di Acerenza
da sinistra: Vicenzo Giuliani, Liliana Guarino, Debora Infante, Rocco Telsca, mons. Francesco Sirufo,

Hanno partecipato anche la dott.ssa Debora Infante, dirigente dell’Ufficio Scolastico provinciale di Potenza, Giuditta Lamorte, presidente del Corecom, Ida Rosati del Centro di supporto di Potenza, Vincenzo Giuliano, Garante dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, ed il vescovo della diocesi di Acerenza, mons. Francesco Sirufo.