Rifiuti: a Potenza ispettori ambientali e telecamere per monitorare comportamenti irregolari

192

Nelle precedenti edizioni avevamo affrontato il problema sollevato da alcuni cittadini di Potenza relativo alla condizione in cui vertevano i cassonetti dell’immondizia in alcune zone della città. A seguito delle segnalazioni avevamo intervistato l’assessore Rocco Coviello il quale, effettuata una analisi delle situazione, aveva confermato ai nostri microfoni che l’Amministrazione stava operando per per risolvere tali disagi.

coviello

Ad un mese di distanza abbiamo ascoltato nuovamente l’assessore per avere un aggiornamento sulla situazione. Coviello ci ha confermato che il periodo di formazione di 10 ispettori ambientali si è concluso in maniera positiva.

acta spazzatura

Gli agenti sono già all’opera per la città con il compito di segnalare alla Polizia locale eventuali trasgressori che non dovessero rispettare le norme inerenti alla raccolta differenziata o avere comportamenti irrispettosi per l’ambiente.

telecamere

Inoltre, in merito alla paventata installazione di telecamere a infrarossi per monitorare le condotte dei cittadini ed eventualmente segnalare chi non dovesse rispettare le regole, Coviello ci ha confermato che la prossima settimana si procederà con l’installazione definitiva e che il ritardo è stato dovuto esclusivamente ad un coordinamento con la Prefettura per fare in modo che tali strumenti di controllo potessero essere utilizzati anche per monitorare le aree sorvegliate per pubblica utilità. Dunque in definitiva si procede con risolutezza ed efficacia per tutelare i cittadini potentini.

Di seguito l’intervista all’assessore Coviello