E’…. allergico ai domiciliari ed evade: arrestato dalla polizia a Matera

160

Stare ai domiciliari proprio non gli andava e bene ha fatto ad eludere la misura cautelare ed andare in giro continuando a commettere reati.
Sufficienti motivi perchè la polizia lo arrestasse e questa volta lo trasferisse in carcere.
Protagonista Mirko Roveto, 36 anni residente a Metaponto.
L’uomo, disoccupato,con numerosi precedenti concernenti la droga e le armi e per reati contro il patrimonio e la persona, era sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari con l’accusa di tentato furto aggravato.

Mirko Roveto
Mirko Roveto

Nel giro di tre giorni più volte è stato arrestato e ogni volta ha disatteso l’obbligo di permanere nell’abitazione.
Il primo arresto risale alla mattina di venerdì 7 aprile scorso, quando è stato scorto aggirarsi con fare circospetto nel parcheggio di Piazza Matteotti e poi cercare di forzare l’apertura di un’autovettura.
Alcune persone alla finestra di un appartamento che si affaccia sul parcheggio si erano accorte del comportamento illecito dell’uomo e mentre lo riprendevano con il telefonino hanno subito chiamato il 113, grazie anche al rapporto di fiducia instaurato tra i cittadini e la Polizia di Stato.
Una volante è intervenuta congiuntamente ai Carabinieri, i quali per competenza di zona hanno proceduto all’arresto del malvivente che è stato così ristretto ai domiciliari. Matera.

Due giorni dopo, al controllo serale operato dai militari dell’Arma, l’uomo non è stato trovato nella propria abitazione; è stato rintracciato in un locale di Metaponto e riportato ai domicilairi. Nella notte tra sabato e domenica ancora una volta è evaso dai domiciliari, ritrovato e riportato a casa.

Nel pomeriggio di lunedì scorso, mentre in questura erano in corso le celebrazioni dell’anniversario della fondazione della Polizia, al 113 è giunta la segnalazione di un giovane che si aggirava con atteggiamento sospetto nell’area adibita a terminal bus e parcheggio di piazza della Visitazione.
Le volanti si sono messe immediatamente a caccia dell’uomo, rintracciandolo tra via Roma e via Lucana grazie alle puntuali descrizioni pervenute dai cittadini. Come dicevamo, è stato arrestato e rinchiuso in carcere.