“Giovani del Vulture”, cresce l’attesa per la degustazione con Ian D’Agata

203

Si svolgerà oggi, martedì 11 aprile, dalle 14.00 alle 16.00, presso il Wine2Gigital – PalaExpo, il VIA Seminar “Una nuova generazione dell’Aglianico del Vulture si affaccia al comando”. L’evento, tra i più importanti dell’edizione 2017 del Vinitaly, vedrà protagonisti i “Giovani del Vulture”, dieci giovani produttori scelti dal direttore scientifico della Vinitaly International Academy, Ian D’Agata.

Ian-DAgata
Ian D’Agata, direttore scientifico della Vinitaly International Academy

“Giovani, trentenni, le nuove leve spiccano il loro volo sul Vulture: 10 grandi Aglianico in compagnia dei loro produttori”

E’ questo il claim della degustazione che vedrà 10 grandi Aglianico in compagnia dei loro produttori, giovani e appassionati, protagonisti di un viaggio lungo le pendici del vulcano a partire da Rionero e Barile per arrivare nelle terre più rosse di Maschito e Venosa.

17799251_1286855321420825_2024339739187430382_n

Di seguito le 10 etichette della degustazione orizzontale (sono tutti Aglianico dell’annata 2012)

1. Aglianico del Vulture DOC, Guadarrà, Bisceglia, 2012
2. Aglianico del Vulture DOC, Stupor Mundi, Carbone Vini, 2012
3. Aglianico del Vulture DOC, Oraziano, Casa Vinicola Armando Martino, 2012
4. Aglianico del Vulture DOC, Carpe Diem, Consorzio Viticoltori Associati del Vulture, 2012
5. Aglianico del Vulture DOC, Titolo, Elena Fucci, 2012
6. Aglianico del Vulture DOC, Damaschito, Grifalco, 2012
7. Aglianico del Vulture DOC, Bauccio, Madonna delle Grazie, 2012
8. Aglianico del Vulture DOC, Pian del Moro, Musto Carmelitano, 2012
9. Aglianico del Vulture DOC, Kamai, San Martino, 2012
10. Aglianico del Vulture DOC, Likos, Vigne Matrodomenico, 2012

“Un’occasione importante ma anche una grande responsabilità”, ha dichiarato Emanuela Mastrodomenico dell’omonima cantina. “Partecipare alla degustazione con Ian D’Agata è sicuramente un modo prestigioso per raccontare al mondo il nostro vino e il nostro territorio”, ha aggiunto.

Emanuela Mastrodomenico
Emanuela Mastrodomenico

“Abbiamo creato un bel gruppo – ha concluso Emanuela MAstrodomenico – e spero, anzi sono convinta, che potremmo fare ottime cose per la promozione dei nostri prodotti”.

“Questi sono gli eventi che contano, mirati a promuovere il nostro vino nel mondo”, ha dichiarato Elisabetta Musto Carmelitano.

Elisabetta Museo Carmelitano
Elisabetta Museo Carmelitano

“Continueremo su questa scia, insieme a questo gruppo – ha aggiunto Elisabetta – Noi giovani abbiamo una mentalità diversa, usiamo mezzi diversi che possono sicuramente far emergere in maniera innovativa la qualità e la potenzialità di un prodotto, come l’Aglianico, che rappresenta un’eccellenza nel panorama internazionale”.

Di seguito il link dell’evento: http://www.vinitaly.com/it/eventi2017/calendario/wine2digital—palaexpo-ingresso-a2-1-piano/via-5/#