Bolognetti: “Mi schiero con Pittella e con la Regione per la diffida ad Eni”

142

“In questo frangente ritengo che l’azione e la reazione della Regione Basilicata, della Giunta regionale e del presidente Marcello Pittella siano state all’altezza della gravità della situazione. Bene le diffide all’Eni, bene la richiesta di approfondimenti”.

Si è schierato apertamente con la Giunta regionale, il segretario dei Radicali Lucani Maurizio Bolognetti, che nel corso di una conferenza stampa, svoltasi questa mattina, sabato 8 aprile, presso il Tourist Hotel di Potenza, ha espresso piena approvazione verso le azioni della Regione nei confronti del gestore del Centro Olio Val d’Agri.

Bolognetti_1

Al primo posto, per il segretario Bolognetti, il diritto dei cittadini di essere informati e di conoscere per poter deliberare. Il riferimento è alla documentazione riservata dell’Eni (in particolare mappe e prospetti grafici del Cova) che il segretario ha mostrato e dalla quale emergono i punti in cui nel Centro Olio sono state riscontrate contaminazioni. Tale documentazione è quella che l’Eni invia, come aggiornamento, agli enti per interventi di messa in sicurezza d’emergenza.

Bolognetti_2

Bolognetti si è poi rivolto all’amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi, commentando la sua recente dichiarazione della possibilità di investire miliardi in Val d’Agri a patto di trovare armonia e maggiore consenso sul territorio.

“L’unico modo di essere armonici con la Basilicata – dice Bolognettiè quello di rispettare i territori che ospitano, ahinoi, i centri per l’estrazione di idrocarburi. Quando è successo l’incidente delle perdite? In che quantità? Perché avete tentato di dire che le sostanze oleose trovate nel depuratore consortile non sono le vostre? Questo non  è un modo per essere armonici”.

Per il segretario dei Radicali Lucani, infatti, l’investimento da fare è quello per la sostituzione dei serbatoi usurati e danneggiati e ha ribadito la volontà di regalare all’Ad di Eni, simbolicamente, una saldatrice per “rattoppare” i serbatoi bucati.

Foto Bolognetti
Foto Bolognetti

Un regalo, da parte del segretario Bolognetti, è previsto anche per Piernicola Pedicini del Movimento 5 Stelle, e consiste in un apparecchi acustico, perché – dice il segretario – “Non si è accorto che già nel 2015 mi trovavo a Viggiano per verificare le eventuali perdite di idrocarburi, mentre i 5 Stelle non c’erano e in queste ore stanno facendo dichiarazioni a babbo morto”.

Bolognetti_3